San Michele al Tagliamento

Home
Giorgio Vizzon, Sindaco di San Michele al Tagliamento si dimette
02-10-2010

Il Sindaco di San Michele al Tagliamento, Giorgio Vizzon, si è dimesso «per motivi indipendenti e autonomi», ha detto, dall'arresto in flagranza per concussione dell'assessore David Codognotto.

«Mi sono dimesso per una questione aritmetica - ha detto Vizzon - semplicemente non ho i numeri: il consiglio comunale, dove oggi dovevamo approvare il bilancio, si sarebbe sciolto comunque».

Vizzon ammette, però, che «l'episodio ha accelerato il tutto..., appena l'ho saputo gli ho revocato tutte le deleghe e come amministrazione ci siamo costituiti parte civile per tutelare l'immagine e il buon nome dell'istituzione».

L'ex Sindaco ha espresso «pieno sostegno alla magistratura» e apprezzamento per «la posizione assunta dalla Lega Nord che ha immediatamente espulso l'assessore arrestato, anche se va considerato che la responsabilità penale è personale».

Codognotto, ha concluso, «a noi risulta l'unica mela marcia».

«La vicenda della mazzetta è legata al contributo dato dal Comune per una manifestazione sportiva di bambini in programma per questo settembre - ha spiegato Vizzon - che poi non si è fatta, quindi noi stavamo revocando il contributo anticipato di circa due terzi su un totale di circa 90mila euro: Codognotto, come assessore con delega per bilancio, tributi, sport e turismo, si è inserito lì, ha millantato al privato che non gliel'avrebbe fatta revocare».