San Michele al Tagliamento

Home
L'ex assessore, David Codognotto, ottiene gli arresti domiciliari
04-10-2010
L'ex assessore leghista di San Michele al Tagliamento, David Codognotto, arrestato pochi giorni fa con l'accusa di aver intascato una tangente di 15 mila euro, ha reso davanti al Gip Michele Medici una versione dei fatti in contrasto con l'ipotesi accusatoria ed è passato dal carcere ai domiciliari.

Codognotto ha raccontato la sua versione dei fatti riguardo a quella mazzetta che, per l'accusa, avrebbe incassato per favorire un finanziamento ad un torneo calcistico promosso dal Lemene, una società satellite del Portogruaro, neo promossa in serie B.

Sul contenuto delle sue dichiarazioni, il suo legale, Renato Fogliata, si limita a dire che il suo assistito ha reso una versione dei fatti tale che il giudice l'ha ritenuta nè fantastica, nè di comodo e plausibile tanto che necessita di una verifica.

Il fascicolo è tornato nelle mani del Pm Stefano Ancillotto per un supplemento di indagini.

L'avvocato Fogliata, che ora provvederà a raccogliere gli elementi a sostegno della tesi del suo assistito, ha dichiarato che "è persona onesta e non ha assolutamente agito per fini personali".