San Michele al Tagliamento

Home
Pensianato risulta morto, niente pensione !
23-03-2011

E' facile immaginare lo stupore, davanti allo sportello delle Poste, quando l’impiegato cui aveva esibito i documenti per il ritiro della pensione gli ha comunicato che, per il computer, era passato a miglior vita.

Sergio Fontanello, settantaduenne di San Michele al Tagliamento, da dodici anni in carico all’Inpdap, l’istituto di previdenza degli ex dipendenti pubblici, è assolutamente vivo e gode di buona salute e c’è voluto un colloquio con la direttrice dell’ufficio postale per accertare che il suo diritto alla pensione era stato cancellato dopo la comunicazione del suo presunto decesso.

Un omonimo dell’anziano, pensionato dell’Inps, è effettivamente scomparso due mesi fa a San Michele e qualcuno, negli uffici comunali, deve aver confuso i dati, comunicando agli istituti previdenziali quelli errati.

"Martedì - spiega Fontanello - avrò un colloquio con il commissario prefettizio. Ma io e mia moglie viviamo con la mia pensione: chi mi darà da mangiare fino a quando non sarà risolto l’equivoco?"